l'eredita' di johan Crujff

"Il calcio consiste fondamentalmente in due cose. La prima: quando hai la palla, devi essere capace di passarla correttamente. La seconda: quando te la passano, devi saperla controllare. Se non la puoi controllare, tantomeno la puoi passare"
- "Alla radice di tutto c'è che i ragazzini si devono divertire a giocare a calcio"
- "La palla è una sola, quindi è necessario che tu ce l'abbia"
- "Tutti gli allenatori parlano di movimento, di correre molto. Io dico che non è necessario correre tanto. Il calcio è uno sport che si gioca col cervello. Devi essere al posto giusto al momento giusto, né troppo presto né troppo tardi"
- "La creatività non fa a pugni con la disciplina"
- “Nella mia squadra il portiere è il primo ad attaccare e l’attaccante il primo a difendere”
– “Giocare a calcio è molto semplice, ma giocare semplice nel calcio è la cosa più difficile che ci sia”
25 aprile 1947, ad Amsterdam nasce Johan Cruyff.
  • UFFICIALE - Fiorentina, i convocati per il Napoli: ci sono Dragowski, Ribery e Borja Valero

    Ecco la lista dei convocati della Fiorentina diramata dal tecnico Beppe Iachini in vista della partita di domani contro il Napoli.

    Portieri: Dragowski, Terracciano.

    Difensori: Barreca, Biraghi, Caceres, Igor, Martinez Quarta, Milenkovic, M. Olivera, Pezzella, Venuti.

    Centrocampisti: Amrabat, Bonaventura, Castrovilli, Eysseric, Pulgar, Valero Borja.

    Attaccanti: Callejon, Kokorin, Kouame, Montiel, Ribery, Vlahovic.

  • Mastella al fratello di Mazzoleni: "Ci vediamo in tribunale! Anche danno d'immagine ed economico..."

    BENEVENTO, 15 MAG - Il match salvezza perso in casa dal Benevento contro il Cagliari domenica scorsa per 3 a 1, il cui arbitraggio è stato fortemente criticato dal club giallorosso e dai suoi tifosi, si avvia ad avere una coda in tribunale dopo le dichiarazioni del sindaco del capoluogo sannita Clemente Mastella contro l'arbitro Mazzoleni. "Leggo - dice oggi il primo cittadino di Benevento - di una querela contro di me da parte del fratello del 'varista' Mazzoleni, a seguito della partita Benevento-Cagliari. Ci vedremo volentieri in Tribunale. Per quanto mi riguarda, ho dato mandato ai miei legali di valutare di querelare per danno di immagine ed economico alla città quanto procurato in negativo dalla decisione assunta da Mazzoleni e da Doveri". "Che rispondessero lui e gli altri - continua Mastella - di una designazione sospetta ed inopportuna e di due decisioni illegittime perché palesemente contrarie al regolamento. Del resto, lo stesso fratello è stato prudenzialmente sospeso de facto dal VAR. Sono due giornate che non viene designato. E a pensarci bene gli errori del Var nella partita sono stati tre. E tutti decisivi. Ignorati. Ergo, se il sig. Mazzoleni vuole approfondire, ben venga". A caldo dopo la partita Mastella dichiarò: "A pensar male si fa peccato ma assai spesso si indovina. Lo diceva Andreotti e lo ripeto io. Come mai l'arbitro Mazzoleni era nella cabina Var a Napoli ed oggi a Benevento. A Napoli contro il Cagliari annullò il gol di Osimen, oggi ha annullato il rigore del Benevento". (ANSA).

  • "E' Cuadrado che allunga la gamba", i telecronisti inglesi ridono sul rigore dato alla Juve

    L'arbitraggio di Calvarese in Juventus-Inter ha fatto molto discutere non solo in Italia. Il Derby d'Italia ha suscitato scalpore anche all'estero per la direzione di gara, in particolare un video con lo spezzone di telecronaca da parte dei giornalisti inglesi sull'azione del fallo da rigore di Perisic su Cuadrado è diventato virale sui social. "Non sono sicuro ci sia un gran contatto. È Cuadrado che muove la sua gamba verso quelle di Perisic – dice uno dei due telecronisti. Risatina di sottofondo e poi la seconda voce prosegue: "Perisic non fa niente di sbagliato".

  • UFFICIALE - Fiorentina-Napoli ad Abisso (già a Bologna) ed al VAR Chiffi dopo il caos di Udine-Juve

    L'Aia ha reso noto gli arbitri per la 18ª giornata di ritorno del Campionato di Serie A 2020/21. Per Fiorentina-Napoli è stato designato l'arbitro Abisso, al VAR in Bologna-Napoli (arbitro Pasqua). con una serie di decisioni incomprensibili su un contatto in area su Osimhen ed almeno due situazioni al limite per quanto riguarda i cartellini che furono sottolineate da tutti i quotidiani sportivi nazionali. Al VAR invece ci sarà Chiffi, finito nel mirino della critica per non aver segnalato gli insulti juventini all'intervallo di Udinese-Juve.

    FIORENTINA – NAPOLI h. 12.30
    ABISSO
    TEGONI – MONDIN
    IV: SACCHI
    VAR: CHIFFI
    AVAR: COSTANZO

  • NIENTE SCONTI EPR FABIAN, ANDRA' VIA SOLO PER UNA SOMMA ENORME

    “Il fatto che non abbia voluto accordarsi per prolungare il contratto, ha messo in apprensione tutto l’ambiente napoletano". Parla così del futuro di Fabiàn l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport: "Non è una novità, infatti, l’interessamento di alcuni club spagnoli per il suo cartellino. A contenderselo potrebbero essere proprio i tre club più prestigiosi, con in testa l’Atletico Madrid, pronto a investire pur di assicurarsene le prestazioni.

    Ma non sarà facile trattare con De Laurentiis: non ammetterà valutazioni al ribasso, per cederlo pretenderà non meno di 60 milioni di euro. Molto, comunque, dipenderà dalla volontà del giocatore".

  • Fiorentina-Napoli, probabili formazioni Sky: torna Demme, ancora Meret dal 1’

    Gianluca Di Marzio, giornalista di Sky Sport, ha riportato sul proprio sito le ultime sulle formazioni di Fiorentina e Napoli che si affronteranno domenica alle ore 12.30. Nella Fiorentina, toccherà a Terracciano rimpiazzare l’infortunato Dragowski. Ballottaggio in difesa tra Caceres e Igor, in attacco pronto a tornare Ribéry in coppia con l'inamovibile Vlahovic.

    Per quanto riguarda il Napoli, ancora senza Maksimovic e Koulibaly, Gattuso conferma la difesa composta da Manolas e Rrahmani. Un solo cambio a centrocampo con Demme favorito su Bakayoko.

    Fiorentina (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Venuti, Bonaventura, Pulgar, Castrovilli, Biraghi; Ribéry, Vlahovic.

    Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Rrahmani, Hysaj; Demme, Ruiz; Lozano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All. Gattuso.