PALLONCINI A SANREMO
A CENTRO, IN ALTO, C'E' PURE LUI... MA SI PUO'?

SUBITO 800.000 EURO PER METTERE IN SICUREZZA LACCO AMENO

di Gioacomo Pascale
 
 EVITARE ULTERIORI CATASTROFI NATURALI
Cari concittadini,
condivido con voi una bella notizia: l'Amministrazione ha ottenuto dal Governo uno stanziamento di circa 800.000 euro per mettere in sicurezza il nostro territorio. Una cifra importante che possiamo utilizzare con questo ordine di priorità:
Investimenti di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico
Investimenti di messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti
Investimenti di messa in sicurezza degli edifici di proprietà dell'ente
L'Amministrazione è già al lavoro su alcuni progetti importantissimi. In particolare, riteniamo importante:
Mettere in sicurezza il costone della spiaggia di Varulo, così da consegnare ai residenti un arenile molto apprezzato nei tempi addietro ed oggi - purtroppo - inagibile per la friabilità del costone. Sottolineo che una parte del costone è 'pubblico' (e provvederemo noi) mentre un altro tratto è privato. Quindi, l'auspicio è che il 'privato' possa lavorare con noi per mettere in sicurezza anche la 'parte non pubblica'.
Mettere in sicurezza i costoni a monte e a valle del campo sportivo di Lacco Ameno, punti critici che ci tengono in apprensione (soprattuto in presenza di condizioni climatiche avverse).
L'intenzione è di dar seguito a uno di questi interventi, pertanto stiamo procedendo spediti così da affidare la progettazione entro il 7, nell'interesse della sicurezza della nostra comunità.
 
nella foto il sindaco di Lacco Ameno Giacomo Pascale
 

"I MIEI VALORI POLITICI"

di giuseppe mazzella
 
Ai compagni di art. 1 mdp. Chi va a destra (rostan con Renzi) chi riscopre che di nuovo "verde" (muroni nel gruppo misto) dopo essere state elette in leu di cui art. 1 era parte fondamentale mentre fratoianni di "sinistra italiana" se ne va da solo questo lo scenario del "movimento democratico e progressista" di cui sono stato fondatore a Napoli 1 aprile 2017.altro che "fronte largo" di cui Bersani sta alluvionando le tv italiane. Questo è esempio di disfacimento. I miei valori sono il "socialismo liberale" di Carlo Rosselli ed "il manifesto di Ventotene" di altiero spinelli ed Ernesto rossi. Non militero' più in "partito" che non definisca nel nome l'identità "socialista liberale" e non si dichiari "federalista europeo". Chiedo una assemblea "costituente" per un simile partito "coscienza critica della sinistra". Non rinnovo la tessera ad art. 1. G. M.
 
nella foto Giuseppe Mazzella direttore del Continente
 

 

MICHELE D'ANTONIO E LE SUE PROFEZIE...

di Michele D'Antonio
Comune di Ischia
Politica e in attesa elezioni comunali 2022 liste già completate da parte Amministrazione uscente con l'innesto di Gianluca Trani a vice Sindaco e Enzo Ferrandino al secondo mandato e la de Maio presidente del consiglio comunale .
Mo vi racconto qualche retroscena elezioni 2017.
Gianluca Trani padre non può smentire quanto appresso: Dissi a Trani primavera 2017 di collocarsi in una lista del Sindaco Enzo Ferrandino e avrebbe poi fatto il vice Sindaco , Enzo non avrebbe avuto difficoltà a c ollocarlo in una delle sue liste , Gianluca lusingato dai promessi sposi Maria e Domenico rifiutò , non avermi ascoltato se ne trovato sempre pentito , elezioni 2022 sta con Enzo accordo già raggiunto.
Chi invece non riesce a fare qualche lista è il già Sindaco Giosi con la banda Balestrieri, Giustina Mattera che aveva quasi aderito a candidarsi Sindaco per Balestrieri e Giosi sta pensando di fare marcia indietro per non incorrere nella brutta figura come successe a Gianluca il 11 giugno 2017. Saluti Circolari

 
nella foto Gianluca trani e Enzo Ferrandino
 
 
 

DOMANI VENERDI 5 MARZO 2021 - CHIESA DELLO SPIRITO SANTO IN ISCHIA - SOLENNITA' DI SAN GIOVAN GIUSEPPE DELLA CROCE PATRONO E CONCITTADINO DELL'ISOLA DI ISCHIA - ORE 9.30 SOLENNE CELEBRAZIONE EUCARISTICA PRESIEDUTA DA S. ECC. MONS. PIETRO LAGNESE AMMINISTRATORE APOSTOLICO DELLA DIOCESI ISOLANA E CONCELEBRATA DA FRA CARLO D'AMODIO MINISTRO PROVINCIALE DELLA PROVINCIA NAPOLETANA DELL'ORDINE DEI FRATI MINORI ALLA PRESENZA DI AUTORITA' CIVILI E MILITARI

IL COVID ANNULLA ANCHE LA TRADIZIONALE MESSA DEL 5 MARZO AL CASTELLO

AVVISO :
LA CELEBRAZIONE DEDICATA A S.G.GIUSEPPE DELLA CEOCE CHE SOLITAMENTE AVVENIVA OGNI ANNO IL 5 MARZO ALLE 15,30 ALLA CAPPELLA A LUI DEDICATA SUL CASTELLO ARAGONESE, E’ ANNULLATA A CAUSA DELLE NORMATIVE ANTICOVID.
Anche questo!
Era più che una messa in sè, una tradizione consolidata. Il 5 marzo, festa del patrono dell'isola, andare nel primo pomeriggio al Castello per vivere una emozione grande, sentirsi la messa alla cappella di San Giovan Giuseppe. In quella occasione i proprietari del Castello eprmettevano anche la visita gratuita del maniero. Ora non si terrà per evitare assembramenti. Speriamo che appena sarà possibile, in quella cappellina possa essere celebrata una messa di ringraziamento per lo scampato pericolo.
PEPPINO DE SIANO INFORMA
"Cari amici, sto partecipando ad un concorso di racconti ed avrei bisogno del vostro supporto.
Guardate il video di seguito, che spiega come si fa a votare il mio racconto. Bastano pochi click.

LA SUA RICHIESTA LA FACCIO MIA E DICO

VOTA I RACCONTI DI PEPPINO DE SIANO, NON SOLO PERCHE' E' ISCHITANO, MA PERCHE' SONO SCRITTI BENISSIMO E SONO PIACEVOLI DA LEGGERE E RIPORTANO A GALLA RICORDI DI UN'EPOCA CHE E' DESTINATA ALL'OBLIO

firmato Geppino Cuomo

NELLA FOTO PEPPINO DE SIANO EX DIRETTORE DEL "REGINA ISABELLA" CON LA MOGLIE ROSA TEHA

 

 

 

SE NON LO HAI FATTO PER LE FESTE, REGALA E REGALATI ORA LA STORIA DEL CALCIO AD ISCHIA
da quando il pallone ha fatto la sua comparsa sull'isola, fino al raggiungimento del massimo traguardo. un libro scritto da Geppino Cuomo

  • JET SET IL TUO NEGOZIO DI CALZATURE ALLA MODA

    CENTRO STORICO
    VIA LUIGI MAZZELLA
    ISCHIA PONTE

  • CEFIM IMMOBILIARE, LA TUA AGENZIA SULL'ISOLA D'ISCHIA

    CENTRO STORICO
    VIA LUIGI MAZZELLA 70
    ISCHIA PONTE
    3492252578 - 08118812117

  • TROVERAI LA TUA MUSICA CD DVD GADGET SIGARETTE ELETTRONICHE E TANTI OGGETTI DA REGALARE

    CENTRO STORICO
    VIA SEMINARIO
    ISCHIA PONTE
    tel 081982396

S P O R T S P O R T S P O R T SPORT SPORT SPORT

4. Mar, 2021

QUA SI GIOCA A CHI TOGLIE IL QUADRO E A CHI TOGLIE IL CHIODO...

" Ca' facimme a chi ne leve 'u quadre e a chi ne leve 'u chiuove"
cosi recita un vecchio detto napoletano. Se non ci fa male nessuno, allora ci facciamo male da soli. Sgombriamo subito il campo da facili illazioni, il Napoli non avrebbe meritarto la vittoria per come è andata la partita, ma fatto è che aveva vinto. Non si può segnare al novantunesimo su calcio di rigore la rete della vittoria e subire il pari su calcio di rigore al 94' quando i minuti di recupero a fine gara erano solo tre. Non si può subire rigore senza che ci fosse alcun pericolo. Non si può subire rigore quando a oltre quindici secondi dal tempo scaduto il Napoli ha palla e deve battere un fallo laterale. Cose da impazzire, cose da non credere. Ma non basta solo il finale a far invocare tutti i "santi del cielo". Sullo zero a zero Insigne, in serata di vena, segna un gol capolavoro. Tutti ad esultare, palla al centro e via. No, cosa c'é? Il Var annulla, ( al var c'è Mazzoleni, lo ricordate? si vocifera da sempre la sua amicizia con la Juve e da Pechino in poi la sua inimicizia col Napoli) dopo aver visto e rivisto e controrivisto dicono che sia fuori gioco. A lato pubblichiamo la foto del fuorigioco, sembra che nessuno sia stato in grado di rilevare questo fuorigioco. E non basta. Tutti hanno visto un rigore su Politano non assegnato, Nè marini, l'arbitro, nè Mazzoleni (che ne parliamo a fare) hanno segnalato la cosa. Certo, il Sassuolo ha colpito una traversa, certo, il Sassuolo ha colpito un palo, ma pali e traverse non solo la porta. Insigne invece dentro l'aveva messa. Il Napoli non aveva meritato di vincere, ma aveva vinto. Questa vittoria buttata letteralmente alle ortiche, la dice lunga sui meriti e demeriti della squadra, al di là di qualsiasi discussione sulle scelte dell'allenatore, al di là di qualsiasi commento sugli infortunati ed indisponibili, al di là dello stato di forma di chi scende in campo. Questa squadra non si è mostrata matura per certi traguardi. Punto e Basta. Intossicarsi non serve a niente.

4. Mar, 2021

IL GOL ANNULLATO AD INSIGNE, UNA PRODEZZA VANIFICATA NONOSTANTE LE IMMAGINI DICONO CHE SIA TUTTO REGOLARE

a Ischia contiamo solo 81 positivi per la maggior parte asintomatici.

di Salvi Monti
Ragionando sui numeri di oggi, a Ischia contiamo solo 81 positivi per la maggior parte asintomatici.
Ieri (o quasi) ne abbiamo però registrati fino a 400, con diversi decessi ed i sintomatici gestiti da un ospedale piccolo con il mare a separarci dalle strutture più attrezzate e sbaglieremmo a dimenticarcelo.
Pasqua ormai è turisticamente andata e l'obiettivo a questo punto è salvare l'estate allungandola rispetto a quella del 2020.
Se alla fine servirà la zona rossa in Campania, sarà il sacrificio da accettare per quello che è davvero importante: la sicurezza sanitaria e la ripresa economica